Nardi, sindaci scrivono al ministro

I sindaci di Città di Castello, Luciano Bacchetta e San Giustino, Paolo Fratini, hanno inviato una lettera al ministro Luigi Di Maio, "per chiedere la proroga di almeno altri 12 mesi della Cigs per l'azienda Nardi Spa". "Oggi - spiegano - la gestione è passata definitivamente alla londinese Xete Investment, che l'ha già affidata alla società di consulenza svizzera Ancorage". "Questa società - si legge nella lettera - ha chiesto il concordato in continuità, che è stato concesso dal Tribunale. Il piano di ristrutturazione prevede un robusto ridimensionamento del personale" che "passerà dai 90 dipendenti attuali, ai 45 previsti. Gli esuberi sarebbero 45, con conseguenze molto negative sui lavoratori e, ovviamente, sulle loro famiglie. Con la concessione da parte del Tribunale del concordato in continuità e con la nuova amministrazione dell'azienda si stanno ricreando però le condizioni positive per l'aumento del fatturato e dei volumi produttivi, per una concreta ripresa".

Altre notizie

Gli appuntamenti

In città e dintorni

SCOPRI TUTTI GLI EVENTI

Montegabbione

FARMACIE DI TURNO

    Nel frattempo, in altre città d'Italia...